LA RAPADURA: LA CATTEDRALE SOMMERSA DI TENERIFE

La Rapadura è uno dei posti più sorprendenti in cui immergersi.

Si trova a 120 mt. di profondità a picco della rupe di La Quinta, sulla costa di Acentejo, a nord dell’isola.

La Rapadura

 

Sembra l’opera di un artista, a molti ricordi una cattedrale, ad altri le canne di un organo. In realtà si tratta di una conformazione naturale le cui origini risalgono a quasi un milione di anni fa. Si tratta di un fenomeno che consiste in una colata di lava con discongiungimento colonnare e può originarsi quando una colata di lava basaltica penetra in una massa di acqua che essa sia lago, fiume o in questo caso oceano. Quando l’acqua si introduce all’interno della colata, quest’ultima si solidifica. Come risultato del processo, la lava si contrae, il che genera delle fratture che segnano una linea regolare a forma di prisma, di solito esagonale. Rispetto ad alcuni punti che sembra abbiano subito il fenomeno dell’erosione, si evince che nei secoli la conformazione sia emersa dall’oceano per poi tornare sommersa come la troviamo ad oggi.

 

La Rapadura

 

L’immersione è sicuramente impegnativa, ma per il suo fascino e la sua unicità, è qualcosa che gli appassionati di diving non dovrebbero perdere